C'è anche spazio per la riconoscenza

https://video.espresso.repubblica.it/attualita/coronavirus-a-taranto-amir-distribuisce-mascherine-gratis-ero-profugo-mi-avete-accolto/14132/14229?fbclid=IwAR0S2hqcnMoODGdBkaOLJ21eEGRE64vDjgOnTYUZoratqhuro7-3aGsUGLg

Navigando in cerca di notizie che aiutino a riflettere, ci imbattiamo in Amir Karin, trentenne curdo che dice ‘grazie’.

In molti ci siamo affacciati alla finestra per esprimere la nostra gratitudine verso i medici, gli infermieri e gli operatori sanitari che stanno combattendo contro il coronavirus. È un ringraziamento preziosissimo, che esprime tutto il riconoscimento di un lavoro sovrumano.

Ma c’è qualcuno che dice ‘grazie’non solo a chi lotta contro il coronavirus.

Un breve video e un articolo su L’Espresso online raccontano quest’arte di ringraziare.

Amir Karim è grato perché sente l’importanza di essere stato accolto in una città dove ha trovato riparo dalla guerra, dal rischio di essere perseguitato e ucciso. È grato e lo esprime distribuendo mascherine.

Le ha cucite lui, una ad una e va in giro per il centro storico di Taranto a distribuirle.

Ha cucito così 400 mascherine. Ci piace immaginarlo la sera a ‘ricamare’ mascherine, esprimendo così il proprio grazie alla città che lo ha accolto. Ogni mascherina è un grazie di Amir, perché è lontano dalla guerra e può combattere con noi il coronavirus.

Osservando al gesto di Amir pensiamo a quanti uomini e donne in questi giorni si trovano più soli nel prendersi cura di genitori anziani, di persone disabili e a occuparsi di molte cose. Forse anche questa è un’occasione per ringraziare chi di solito dà una mano ad accudire la casa, occuparsi dei bambini e degli anziani.

Anche noi in questi giorni possiamo cucire i nostri grazie, forse verso i nonni che in questi giorni non possono stare vicini ai nipoti e dare una mano ai genitori, forse verso il collega o il compagno che non possiamo incontrare, ma che nei mesi scorsi ci ha sostenuto tanto.

E la lezione del grazie viene da uno straniero.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: