Compleanno

Oggi è il mio compleanno e Arrigo non me ne vorrà se stasera scrivo il testo del blog in prima persona, lo prendo un po’ come regalo di compleanno.

Non scrivo per ricevere gli auguri, ma perché ogni compleanno ha una sua particolarità e credo che a diverse persone sia accaduto di compiere gli anni in questo tempo di covid.

I bambini e i ragazzi soffrono il non poter festeggiare il giorno del loro compleanno con amici e compagni e, per chi ha i nonni lontani, anche senza di loro. I genitori hanno compensato con torte, giochi, palloncini, regali e tovaglie colorate. Ma quella festa sempre vissuta insieme agli amici manca e si ricorderà come mancante.

Gli adulti non sentono la mancanza della festa, ma sicuramente nella data in cui si ricorda il giorno in cui sono venuti al mondo i pensieri e le riflessioni sono molte.

Parlo per me, anche se credo che le mie riflessioni accompagnino quelle di molti.

Il primo pensiero è la gratitudine per quel giorno in cui sono nata. Forse questo senso di gratitudine in un tempo in cui per tutti è emersa la fragilità della vita e la possibilità che questa sia messa a repentaglio, è ancora più forte. Ogni giorno non è scontato.

Un’amica, di pochi anni più giovane di me, qualche settimana fa mi ha detto che in questo periodo di quarantene, tempi sospesi e cambiamenti di ritmi si è trovata a ripensare alla propria vita, ripercorrerla, ricordare alcuni passaggi importanti e comprenderli. Non è stata l’unica. Credo che sia accaduto a molti di noi: fermarsi davanti al proprio esistere, rivedere alcuni momenti importanti e trovarsi a rileggerli in modo nuovo. Per alcuni abbiamo ringraziato, per altri, anche se tra noi e noi, abbiamo chiesto scusa, per altri abbiamo provato gioia profonda, per altri stupore. Ogni momento ha acquisito senso prezioso.

Oggi quei momenti sono tutti dentro di me e li sento come una ricchezza profonda.

Ieri sera ho anticipato la festa di compleanno con i miei genitori perché oggi gli impegni di scuola non ci avrebbero permesso di incontrarci e festeggio con la mia famiglia. Ho davanti a me un grande albero con radici solide (i miei nonni, i miei genitori, le persone che mi hanno cresciuto…), un tronco solido (i progetti, le scelte, i sogni realizzati anche con mio marito che ogni giorno mi sostiene) e dei rami bellissimi che mi rendono felice, che mi orientano verso il futuro e danno senso a questa vita (Gioele e Giordano, i miei figli e, senza esitazione, posso aggiungere i rami dei miei ragazzi che incontro con il mio lavoro quotidiano).

Tra gli auguri oggi ho ricevuto un pensiero con una frase di Anna Maria Ortese:

Stai sempre vicino a qualcosa che cresce.
Che sia un bambino, un progetto, un’idea,
o un nuovo giorno.
Senza mai dimenticare la terra,
la cura di una pianta.
L’incanto, di un fiore che sboccia.

Niente come questo pensiero può esprimere il sentire di questo compleanno. La parola chiave è cura, cura di sé, degli altri, della vita, dei miei figli, di mio marito e dei miei affetti. Cura in un tempo di sospensione? Di interruzione? Sì! Perché questo tempo è pieno di cura, pieno di attenzione e attaccamento alla vita.

Questo è il mio compleanno. E sento di ringraziare tutte le persone che in modo diverso si sono incrociate con il mio esistere, anche quelle che hanno lasciato tracce negative. Ogni attimo del vivere oggi è prezioso.

Per concludere, un pensiero va al mio ultimo libro, stampato da Bookabook in questi giorni, è già disponibile online e sarà disponibile in libreria fra qualche settimana. È una storia nata anni fa, per molti aspetti ha anticipato diversi passi della mia vita. Normalmente i testi possono risultare autobiografici, in questo caso il narrare ha anticipato la vita. Sono legata a queste pagine e sono felice che Lo scrigno di Irene diventi pubblico in questo tempo, perché è un testo che parla di nascita, non solo di bambini, di vita ritrovata, di finestre che si aprono e lo vivo come un augurio per me e per tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: