Cari ragazzi… Si riparte!

Cari ragazzi,

a fine anno scolastico vi scriviamo in tanti, vi auguriamo un buon tempo per l’estate e ripercorriamo il tempo trascorso insieme (lo scorso anno nella distanza e nella fatica…). All’inizio mancano di più le parole, ma la scuola siamo noi e voi…

Adesso stiamo per ripartire e dirigenti scolastici e professori sono impegnati a organizzare la scuola e a fare conto con gli spazi, il rispetto delle nuove norme, le misure di sicurezza e una ripresa, inutile nasconderlo, lo sapete bene anche voi, tutt’altro che facile.

Si studiano le posizioni dei banchi considerando la distanza di sicurezza, ma mancate voi. E vi vediamo muovervi sui banchi, cercando di trasgredire e rispettare lo stesso le regole per il bene di tutti. Mancate con le vostre domande, i vostri sguardi, le paure e le speranze che portate con voi.

La scuola è relazione e sarà strano stare distanti, stare attenti ai movimenti, ma ormai vi siete abituati con questo virus pazzo che ci vuole distanti fisicamente. Ma forse abbiamo imparato la lezione, si può stare separati fisicamente, ma non distanziati socialmente, emotivamente e nella condivisione dei vissuti. Non potremo stringere mani, abbracciarci, stare accalcati attorno a banchi e cattedra, ma incroceremo sguardi e useremo la parola come veicolo di relazione. Scopriremo di più la forza della parola. Impareremo forme nuove di attenzione reciproca.

E quando qualcuno di noi sarà disturbato dalle novità, troveremo un modo creativo per stargli vicino. Scuola è relazione. E così sarà anche quest’anno. Reggeremo la sfida. Ne usciremo forse stanchi e stremati, come a giugno, ma più cresciuti.

Noi ci impegneremo a lottare perchè continuiate ad avere fiducia nella vita. Educare è questo. Noi ci saremo, anche se non potremo stare tra i banchi, ma saremo con voi.

E aspettiamo che voi riempiate i posti dei banchi vuoti. Vi aspettiamo! Sedetevi sui banchi di vitalità, di domande, provocazioni e sogni.

Alla fine, quando vi rivedremo, saranno importanti tutte le norme per il bene di ognuno, ma voi darete il senso alla cura, all’attenzione e al rispetto, perché il futuro da tutelare siete proprio voi. Studieremo insieme, per una società più sana, più delicata, più sensibile e dove non si lasci da parte nessuno. Noi ce la metteremo tutta. Siamo pronti e come ai corridori quando si trovano allo start non ci mancano le emozioni di paura e speranza. Buona ripartenza!

Annalisa e Arrigo

P.S. Dopo la pausa estiva abbiamo deciso di riprendere questo blog, cercando di tenere uno sguardo aperto su tutto, critico, ma creativo e, come ci siamo prefissati, di speranza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: