Prendiamoci per mano

Charlot a volte di Fabio Magnasciutti (www.fabiomagnasciutti.com)

Mai come in questi giorni, tra polemiche, problemi irrisolti e tentativi di soluzione si è sentito parlare di scuola. Basta scrivere ‘scuola’ nei motori di ricerca e viene fuori di tutto.

Qualcuno è già tornato in classe, ma molti riprenderanno lunedì e altri più avanti. Noi due ci prepariamo a ripartire lunedì in scuole nuove, perché Arrigo sarà al Firpo Buonarroti e all’I.C. Terralba e Annalisa divisa tra l’I.C. Marassi e Quezzi. Non importa comunque dove saremo, continueremo a essere insegnanti di religione con il cuore, come abbiamo cercato di fare in questi anni e questo blog continuerà a raccogliere le nostre riflessioni. Anche il ‘Lessico antivirus’ spazio aperto alla scrittura dei ragazzi continuerà a funzionare, magari accogliendo riflessioni che vadano al di là dell’emergenza Covid e testi di ragazzi che vorranno scriverci anche di altre scuole. Basterà inviare il proprio testo a annalisa.margarino3@gmail.com

Noi ripartiamo e abbiamo un’immagine che ci accompagna da qualche giorno. La trovate postata all’inizio del testo. Un uomo (Charlot per l’illustratore Fabio Magnasciutti che si ispira a “Il vagabondo di Charlie Chaplin) e un bambino si prendono per mano, con una domanda: “Come si cambia il mondo?”. Risposta: “Prendendolo per mano”. Noi vogliamo prenderci per mano e provare ad avere cura di questo mondo affaticato e provato, ma che porta con sè anche tanti germogli come i ragazzi delle nostre scuole.

Scuola è prendere per mano il mondo e mai come in questo momento sentiamo che è un gesto delicato, che richiede capacità di attenzione e cura.

Prendiamo per mano questo nostro mondo, prendendoci per mano tra di noi, fisicamente non possiamo farlo, ma ci è possibile con sguardi, parole e modi nuovi di vicinanza.

Rientrando in classe i ragazzi sentiranno parlare tanto di regole e rispetto delle norme anti-covid, indispensabili per il bene di tutti, ma scuola è educare alla capacità creativa di mettersi in ascolto della vita. Noi cercheremo di accarezzare il mondo, con delicatezza e proveremo ad insegnarlo. Chissà che non trovi un po’ di tregua?

Buon anno scolastico a tutti voi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: